FANDOM


Dishonored icon renderDishonored game of the year edition iconDishonored 2 icon

Gristol mappa

L'Isola di Gristol è un libro mai pubblicato in Dishonored.

Contenuto

[Estratto da un volume sulla geografia e la cultura di Gristol]

Famosa per le verdi colline e i prati nebbiosi, Gristol è la più grande fra le isole e ospita metà della popolazione mondiale. Per la maggior parte, si tratta di persone semplici che vivono in zone rurali, allevando pecore, buoi e gazzelle per la carne e la pelle. Disseminate per la nazione, vi sono anche cinque vere e proprie città. Fra queste, la capitale Dunwall si trova al confine meridionale di Gristol.

In generale, la popolazione è allegra e laboriosa. Ama la pesca, i pasticci di pecora e la birra. L'Abbazia dell'Uomo Qualunque ha una presenza molto radicata: i fedeli si radunano settimanalmente e durante le festività religiose più importanti. La Marina Imperiale, sebbene sia costituita da uomini provenienti da tutte le isole, è molto rispettata. Alcune famiglie perpetuano l'antica tradizione di far arruolare almeno un giovane per generazione.

Oltre all'agricoltura, alla navigazione e al commercio delle balene, Gristol è disseminata di grandi miniere. Ognuna di esse è controllata da una o più famiglie aristocratiche (i Boyle, i Pendleton, i Brimsley e così via).

Localizzazione

Il libro non è presente in alcuna missione di Dishonored, ma è comunque trovabile tra i file del gioco con il testo completo. Esso però è incluso in Dishonored: The Dunwall Archives insieme ad un altro libro escluso dal gioco, Il Ponte di Kaldwin.

Fonte

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale