FANDOM


Dishonored icon renderDishonored game of the year edition iconStella Vuota

07 Lealisti

I fondatori dei Lealisti, Havelock, Pendleton e Martin.

I Lealisti sono un piccolo gruppo di cittadini scontenti di Dunwall, guidati dall'Ammiraglio Farley Havelock, il nobiluomo Treavor Pendleton e da Teague Martin. Scopo ultimo di questa organizzazione è il rovesciamento del Lord Reggente Hiram Burrows, per poter reinsediare sul trono Emily Kaldwin, legittima Imperatrice delle Isole e figlia della precedente sovrana, Jessamine Kaldwin.

Nel tentativo di scardinare le basi del potere di Burrows, i Lealisti decidono di far evadere di galera il precedente Lord Protettore, Corvo Attano, il giorno prima della sua esecuzione.

I Lealisti usano come luogo di ritrovo l'Hound Pits Pub.

Storia

Gli inizi

Hound Pits Pub

L'Hound Pits Pub, base dei Lealisti a Dunwall

In seguito all'assassinio dell'Imperatrice Jessamine Kaldwin, e alla conseguente presa di potere da parte di Burrows, l'Ammraglio Havelock e Lord Pendleton si incontrano alle porte del Parlamento, e dopo una conversazione degna di un cospiratore ("Una retorica quasi incendiaria, amico mio. Intendevi dire davvero quello che hai detto?"), i due si diressero verso una taverna, dove trovarono Teague Martin. In seguito, i tre divennero gli effettivi leader della congrega dei Lealisti che si formò nell'Hound Pits Pub, di proprietà di Havelock, situato nel Distretto del Vecchio Porto, messo in quarantena. Stabilita una base operativa, i Lealisti unirono le loro forze e i loro mezzi (inclusi il denaro di Pedleton, le conoscenze di Martin e l'equipaggio di Havelock) al fine di riuscire a mettere in pratica il loro progetto di rovesciare il Lord Reggente.

Resisi conto che Corvo Attano - noto per le sue leggendarie doti di combattente, oltre che per l'odio serbato per Burrows - sarebbe stato uno degli elementi fondamentali della loro strategia, pianificarono la sua liberazione dalla prigione di Coldridge.

Incaricarono dunque Piero Joplin di lasciare delle armi nei condotti fognari, così che Corvo potesse servirsene, e Martin allungò una tangente ad una delle guardie della prigione affinchè desse a Corvo la chiave della sua cella. Benchè la pianificazione fosse stata eseguita con metodo, Havelock aveva forti dubbi sulle possibilità di Corvo di riuscire a fuggire, dandolo per spacciato di "1 a 5". Nonostante il cinismo dell'Ammiraglio, Corvo riuscì a scappare, incontrando Samuel Beechworth, che lo traghettò in salvo. Il tradimento di Martin fu però scoperto dalle autorità, che lo rinchiusero a Holger Square.

I Bersagli dei Lealisti

Quando Corvo arrivò all'Hound Pits Pub, ebbe modo di fare la conoscenza di alcuni avventori, tra i quali la cameriera Callista Curnow, Lydia Brooklaine, Wallace Higgins e i fondatori e leader dei Lealisti. Havelock lo incaricò poi di trovare e recuperare Martin, i cui agganci erano indispensabili per le tattiche e le strategie del movimento. Lo incaricò anche di neutralizzare Thaddeus Campbell, e di portargli il registro dei suoi ricatti, i cui contenuti sarebbero stati estremamente utili. Il registro fornì anche la posizione di Emily Kaldwin. Il registro permise anche a Martin, una volta tornato in libertà, di rientrare tra i Sacerdoti e di assumerne il comando.

01 greetings

Callista, Lydia e Wallace accolgono Emily

Corvo fu incaricato da Pendleton di eliminare i suoi stessi fratelli, Custis e Morgan, così che il loro seggio in Parlamento passasse a lui. Mentre Pendleton avanzò la richiesta per il bene dei possedimenti e delle attività di famiglia, il pensiero di aver fatto uccidere i suoi fratelli lo incupì molto, arrivando a bistrattare Corvo quando credette che l'uomo avesse portato a termine l'incarico. Mentre l'ex Reggente stava cercando le sue due vittime, nei dintorni del Golden Cat, riuscì a salvare Emily, portandola all'Hound Pits ed affidandola alle cure di Callista.

Successivamente, su ordine di Havelock e di Martin, Corvo rapì il Medico Reale, Anton Sokolov, e neutralizzò Lady Boyle, la principale finanziatrice di Burrows, nonchè sua amante.

Durante queste missioni, le registrazioni vengono lasciate a vari membri dei Lealisti - inculsi Piero, Pendleton e Havelock - i quali esprimono le loro opinioni circa i progressi del loro complotto. Il tono di qualcune voci dipende dal livello di caos generato da Corvo. Con l'avvicinarsi dell'attacco finale a Burrows si avvicina, le riflessioni di Havelock diventano sempre più apprensive, con l'Ammiraglio che riflette sul futuro della cospirazione e le complicazioni che dovranno affrontare una volta nella Dunwall Tower.

Conseguenze della cospirazione

Dopo l'eliminazione di Burrows, i Lealisti si trovarono nel caos. Temendo di dover rendere conto del loro operato, Havelock, Pendleton e Martin avvelenarono Corvo, ed uccisero tutti gli altri cospiratori. Eliminati i testimoni del loro coinvolgimento, rapirono Emily, segregandola sull'Isola di Kingsparrow, ed Havelock asserì di aver ricevuto l'incarico di governare l'Impero finchè Emily non avesse raggiunto l'età per regnare da sola, diventando, di fatto, il nuovo Lord Reggente. Corvo, sopravvissuto al tradimento dei Lealisti, si trovò dunque a dover eliminare i nuovi nemici, come aveva fatto con i vecchi, per liberare Emily e permetterle di salire finalmente al trono che era suo di diritto.

Membri

Galleria