FANDOM


Dishonored icon renderDishonored game of the year edition icon

Catena Alimentare Attenzione: spoiler!
Questo articolo contiene parti degli eventi videoludici non ancora usciti, o prossimi all'uscita. Si consiglia per tanto cautela nella lettura dell'articolo o evitare del tutto leggerlo.
"Corvo. Se mi fossi potuta fidare di qualcun altro, ti avrei tenuto vicino a me. Ma purtroppo non è così e il Capospia ha insistito affinché mandassi te. La peste ci sta decimando e dobbiamo trovare una cura. Quando sei qui, mi sento in pace. Io ed Emily conteremo i giorni fino al tuo ritorno. Sbrigati a tornare con buone notizie."
―Discorso introduttivo dell'Imperatrice Jessamine Kaldwin[src]

Ritorno a Casa è l'introduzione alla storia di Dishonored.

Descrizione

Sei appena tornato da un viaggio di diversi mesi. Hai visitato le altre nazioni dell'Impero per chiedere il loro aiuto contro la peste. Devi riferire le risposte diplomatiche all'Imperatrice, della quale sei il Lord Protettore.

Dettagli Missione

Dopo essere stato due mesi nelle altre nazioni dell'Impero delle Isole per cercare aiuto per contrastare la peste di ratto, Corvo torna dalla sua missione di due giorni di anticipo presso la Dunwall Tower, accompagnato in barca da Geoff Curnow e da una guardia, i quali commentano sulla peste in città. Una volta raggiunto il blocco d'acqua e risalito al piano superiore, a Corvo viene chiesto il compito di consegnare il rapporto all'Imperatrice Jessamine Kaldwin, ansiosa di vederlo.

Ritorno A Casa 1

Jessamine Kaldwin legge la lettera.

Andando verso il padiglione, dove Jessamine lo sta aspettando, sul ponte Corvo incontra Emily Kaldwin, la figlia dell'Imperatrice, la quale gli chiede del viaggio e di giocare a nascondino. Dopo aver giocato con Emily, Corvo procede verso il cortile, dove Anton Sokolov dipinge un ritratto dell'Alto Sacerdote Campbell, anch'egli presente. Dopo aver interagito con i presenti, Corvo procede verso il padiglione.

Daud assassina l'Impertrice

Daud assassina l'Imperatrice, sotto lo sguardo impotente di Corvo.

Una volta raggiunto il padiglione, Corvo vede Jessamine Kaldwin discutere con il Capospia Reale, Hiram Burrows, sul trattamento dei cittadini da salvare dalla peste ed entrambi vengono interrotti da Emily che avvisa l'Imperatrice dell'arrivo di Corvo. Burrows, sorpreso di vedere il Lord Protettore tornato in anticipo di due giorni, lascia il padiglione e porta con sé Geoff Curnow, dicendo alla guardia che avrebbe lasciato Corvo e l'Imperatrice da soli. A questo punto Corvo consegna la lettera a Jessamine, la quale rimane delusa per la notizia del rapporto. Dopo alcuni momenti, un gruppo di assassini compaiono all'improvviso e iniziano ad attaccare, venendo in seguito sconfitti da Corvo. Una volta sconfitti tutti i nemici, Jessamine abbraccia la figlia, ma di lì in breve altri assassini compaiono: uno blocca Corvo, mentre l'altro uccide l'Imperatrice, dopodiché scompaiono rapendo Emily.

Scomparsi gli assassini, Corvo raggiunge Jessamine, ormai morente, che gli chiede di salvare Emily. In quel momento Burrows, Campbell e alcune guardie raggiungono il luogo e, vedendo Corvo con il corpo dell'Imperatrice, il Capospia lo accusa di omicidio e del rapimento della figlia dell'Imperatrice, nonché erede al trono. Reso inconscio da una guardia, Corvo viene in seguito portato alla Prigione di Coldridge, dove il Protettore Reale viene in seguito torturato e rivelato dei piani di Burrows e Campbell di controllare la città.

Note

  • Giocando a nascondino con Emily è possibile imparare i tutorial sulla furtività e sullo sporgersi dagli angoli, utili per gli approcci non letali.
  • Rendere ostili le guardie viene considerata un'offesa capitale, causando il game over.
  • Durante il combattimento contro i Balenieri, Corvo deve combattere stando distante dall'Imperatrice ed Emily al fine di evitare la loro uccisione e, conseguentemente, il game over.

Curiosità

  • All'inizio della missione, sulle baleniere vicine ci sono due guardie con lo stesso modello di Geoff Curnow.
  • Parlando con Sokolov, quest'ultimo esprime il suo disprezzo nel dipingere l'Alto Sacerdote Campbell, definendolo "mostro".
    • Il quadro che egli sta dipingendo lo definisce "un insulto al mio genio".
  • Stando tra l'Alto Sacerdote e Sokolov, quest'ultimo si sente frustrato da entrambi Campbell e Corvo, interrompendo la pittura del quadro.
  • È possibile modificare il quadro su Campbell rimuovendo la bottiglia di sidro sul tavolo accanto all'Alto Sacerdote. Il quadro finale apparirà durante la missione L'Alto Sacerdote Campbell.
  • Parlando con il Capospia Reale Burrows, dopo che egli ha lasciato il padiglione, egli menziona il piano dell'Imperatrice di salvare tutti gli appestati, definendolo "che presunzione!".

Fonte

Vedi altro

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale