FANDOM


Dishonored icon renderDishonored game of the year edition iconDishonored Il Pugnale Di Dunwall icon render

Vera Moray, nota anche come Nonna Cencia, era una ricca aristocratica che viveva nelle alte vette della società che, dopo una sfortunata spedizione al Continente Pandyssian, divenne una praticante di magia nera e sprofondò nella follia. Divenne una donna senza una dimora fissa e cieca che è spesso molestata dai suoi concittadini, in particolare i membri della Banda di Bottle Street.

Lei è una strega potente e parzialmente immortale che, come Corvo Attano, impiega poteri soprannaturali che sono stati concessi per lei dal Esterno.

Biografia

VeraMorayRitratto

Il ritratto di Vera Moray.

Nata come Vera Dubhghoill quasi nel 1765, una volta cresciuta sposò il signore Preston Moray intorno al 1790, diventare la moglie venerato del capo della famiglia Moray (che era, al tempo, simile a ricchezza e prestigio al Perth, Inchmouth, Carmine e famiglie Boyle). Viene notata dall'Eterno che Vera era una volta una figura ben nota a corte; ha ricevuto proposte di matrimonio da una grande varietà di uomini, tra cui l'imperatore Alexy Olaskir nel 1780. Fa notare anche personalmente quello dei suoi tanti amici, era l'unico ad essere dipinto da Anton Sokolov.

Quando lei si è sposato, insieme a suo marito campirono lunghi viaggi "fino agli estremi confini delle isole". Nel 1807, si è unita al marito in una spedizione al misterioso continente Pandyssia. La spedizione è stata segnata da follia e la morte, che ha iniziato quando Vera si interessò le pratiche di antichi popoli del continente. Questo fu il luogo in incontro per la prima volta l'Esterno, e durante il suo viaggio, ha ricevuto il suo Marchio. L'esperienza ha causato in Vera a perdere la sua sanità mentale e poi diventare cieca. Nel 1814, ha ucciso il marito, con le sue ossa per creare Rune e Amuleti d'Osso. Ad un certo punto, Vera ha ottenuto un livello di immortalità legando la sua anima a un cameo di se stessa, un atto preso dal marito di diario relative un'antica leggenda Pandyssian.

Al suo ritorno a Dunwall, le circostanze di Vera caddero in disgrazia, perse il suo status nell'alta società e cominciò a vivere per strada. Divenne ufficialmente Nonna Cencia nel 1815. Secondo Slackjaw, quando era un bambino, Vera era già nota come Nonna Cencia.

Nonna Cencia assegnò a Corvo due missioni durante la sua missione per uccidere Thaddeus Campbell, l'Alto Sacerdote. La sua prima missione richiede che Corvo fare con un gruppo di "gentiluomini" che sono venuti a raccogliere il pizzo. La seconda coinvolge infettare il loro elisir ancora con la peste di ratto con delle visceri trovato negli uffici del dottor Galvani. Entrambi possono essere compiuta non letale; tuttavia, infettando l'elisir aumenta ancora il caos, e porterà alla comparsa dei Piangenti al Distilleria di Whisky di Dunwall durante la missione Casa Di Piacere.

Nonna Cencia e Slackjaw

Nonna Cencia intenta a cucinare Slackjaw.

Corvo poi si imbatté in Nonna Cencia nel suo covo segreto di profondo Fogne di Dunwall durante la missione Il Distretto Sommerso, dove si sta preparando per omicidio, cucinare, e mangiare Slackjaw. Corvo può scegliere di assistere Nonna Cencia, o ucciderla e salvare Slackjaw.

Vedi altro